Stop Motion #6 – Claymation

Il termine Claymation, forma contratta di Clay Animation, è spesso usato erroneamente come sinonimo di Stop Motion, mentre invece si riferisce solo all’animazione in passo uno di personaggi e oggetti plasmati con materiale malleabile (generalmente plastilina – plasticine – o pongo). Questo termine tra l’altro è un Trade Mark registrato dal suo inventore, il geniale animatore Will Vinton, che fu … Continua a leggere

Gaming Art : Crayon

I legami tra videogiochi ed arte sono sempre più palpabili. Con l’allargamento del mercato tantissimi generi, in passato inesistenti a causa delle basse vendite, riescono a trovare ora sbocchi commerciali, cioè un motivo di esistenza. Certo, sono sempre i programmatori indipendenti a rappresentare la fucina artistica nel campo dei videogiochi e, probabilmente, le opere più originali sono quelle che non … Continua a leggere

Stop Motion #5 – i Brickfilm

I Brickfilm sono una corrente nata verso la fine degli anni 80 che si è diffusa di pari passo con la diminuzione dei costi della fotografia, ed esponenzialmente con l’avvento dell’informatizzazione di massa, contando oggi centinaia di website che uniscono gli appassionati di questo genere. Stiamo parlando dei film realizzati con i mattoncini Lego. Dall’hobby dei brickfilm sono nate numerosissime … Continua a leggere

Stop Motion #4 – Silhouette Animation – Sagome e voci

La silhouette animation è una variante della tecnica del cut out. In questo caso le figure che si muovono sullo sfondo sono sagome nere: protagonisti sono i bordi, i movimenti, le voci e i rumori: non esistono espressioni facciali, né articolazioni visibili. A differenza di un normale cut out la luce è posta di fronte e non di fianco alla … Continua a leggere

Stop Motion #3 – Cut out animation – da Quirino Cristiani a South Park

La cut out animation (detta anche découpage) consiste nel movimento di pezzi di carta o stoffa ritagliati ed è immediatamente riconoscibile dalla forma invariabile dei suoi elementi, delle figure costituite da parti che si muovono senza flettersi né cambiare prospettiva. Paragonabile a un collage in movimento, trasmette una sensazione di irrealtà poiché le pose dei personaggi in scena sono innaturali e bidimensionali, … Continua a leggere

Stop Motion #2 – Pixilation – Norman McLaren

La tecnica di stop motion che maggiormente si distingue dalle altre è la pixilation (da pixie, essere dispettoso e imprevedibile): in questo caso i protagonisti dell’animazione sono le persone in carne ed ossa, che interagiscono con gli oggetti. Attraverso la pixilation le persone possono volare, camminare sui muri, combattere con gli oggetti e assumere movenze innaturali. Grant Munro, che vedremo … Continua a leggere

Stop Motion #1– Puppet Animation – KING KONG

Chi sa usare lo stop motion?   La tecnica di animazione stop motion, anche chiamata frame by frame o passo uno è utilizzata per fare in modo che un oggetto fisico dia l’effetto di muoversi. Di solito si tratta di pupazzi di plastilina, facili da plasmare per costruire i movimenti, ma si possono utilizzare materiali diversissimi, dalla carta alle persone … Continua a leggere