INDICE

CI SIAMO TRASFERITI!! CI TROVI CLICCANDO QUI ————————————————————————————————- ULTIMO POST dell’E-GUIDE!   Tubo catodico: il problema non è nella forma OPEN SPACE: Mandate i vostri post a: info@romaeuropawebfactory.it ULTIMO POST degli UTENTI : Per fare tutto ti basta il NOTEBOEK! di Apivision ————————————————————————————  EVENTI Casilino 900 – Savorengo Ker Crack on – fumetti eccetera MADRE SNATURATA REWF e OFF (ovvero tifiamo sempre per Davide) Street … Continua a leggere

Brief Videoart – la nuova mission per i finalisti

Il livello dei 25 finalisti è alto e le opere potrebbero essere esposte al pubblico così come sono. Ma un artista si vede dalla continuità con cui riesce ad esprimersi nel tempo, a rinnovarsi, a sorprendere e a sorprendersi, pur rimanendo fedele al proprio stile e linguaggio, riconoscibile nella diversità.     Il tema attorno a cui lavorare in questa … Continua a leggere

Matthew Barney, the Cremaster

Matthew Barney, video artista riconosciuto a livello internazionale, seguì un percorso per certi aspetti lineare e per altri casuale che lo portò ad affermarsi come artista di fama internazionale. Conosciuto anche per essere marito di Bjork, la sua opera principale è la saga The Cremaster, un’epopea surreale, ricca di riferimenti cinematografici e letterari (da Carpenter a Poe, da Kubrick a Lovecraft … Continua a leggere

Mashup video – dal footage al Web 2.0

«Non è necessario possedere dei dati per guadagnare sul loro accesso. Al giorno d’oggi si prospetta un guadagno come mercanti di contenuti rielaborati, praticamente posizionandosi tra i produttori di dati e i consumatori» Anne Zelenka (GigaOm1, 2007)     Mashup è un termine derivante dal creolo giamaicano che significa “distruggere”. La sua accezione è cambiata negli ultimi 4-5 anni da … Continua a leggere

Man Ray – donne artefatti natura geometria

  “Un lancio di dadi non può abolire il caso” S. Mallarmé Man Ray (EmMANuel RAdnitskY) oggi ricordato fra i più influenti ed innovativi artisti del XX secolo, fu principalmente un fotografo ma realizzò anche dei cortometraggi sperimentali insieme ad altri esponenti del movimento surrealista tra cui Marcel Duchamp. Ebreo russo di origine, statunitense di cittadinanza e francese d’adozione, fu … Continua a leggere

Doug Aitken, la città sulla città

L’inserimento dell’opera artistica nell’ambiente urbano è sicuramente l’operazione che dà maggior senso alle espressioni di arte contemporanea, poiché per loro natura sono spesso strettamente legate al contesto che le ospita. Naturalmente non a tutti viene data la possibilità di utilizzare le superfici urbane per installazioni o proiezioni : se gli street artists lo fanno senza autorizzazione, gli artisti “riconosciuti” lo … Continua a leggere

Il Chroma Key – da Matrix ad Amanda Lear

Il Chroma Key è una tecnica dal funzionamento molto semplice da spiegare, abbastanza semplice da applicare e diffusissimo a tutti i livelli: nel cinema, nei videoclip e talvolta anche in TV. La tecnica ha come obiettivo quello di isolare un soggetto dallo sfondo per riposizionarlo su uno sfondo differente. Il principio è quello di eliminare un colore dall’immagine ripresa: si … Continua a leggere

Stop Motion #6 – Claymation

Il termine Claymation, forma contratta di Clay Animation, è spesso usato erroneamente come sinonimo di Stop Motion, mentre invece si riferisce solo all’animazione in passo uno di personaggi e oggetti plasmati con materiale malleabile (generalmente plastilina – plasticine – o pongo). Questo termine tra l’altro è un Trade Mark registrato dal suo inventore, il geniale animatore Will Vinton, che fu … Continua a leggere

Gaming Art : Crayon

I legami tra videogiochi ed arte sono sempre più palpabili. Con l’allargamento del mercato tantissimi generi, in passato inesistenti a causa delle basse vendite, riescono a trovare ora sbocchi commerciali, cioè un motivo di esistenza. Certo, sono sempre i programmatori indipendenti a rappresentare la fucina artistica nel campo dei videogiochi e, probabilmente, le opere più originali sono quelle che non … Continua a leggere

Stop Motion #3 – Cut out animation – da Quirino Cristiani a South Park

La cut out animation (detta anche découpage) consiste nel movimento di pezzi di carta o stoffa ritagliati ed è immediatamente riconoscibile dalla forma invariabile dei suoi elementi, delle figure costituite da parti che si muovono senza flettersi né cambiare prospettiva. Paragonabile a un collage in movimento, trasmette una sensazione di irrealtà poiché le pose dei personaggi in scena sono innaturali e bidimensionali, … Continua a leggere